Cerca

Visite

Tot. visite contenuti : 285269

Chi siamo

Il "Centro Studi e Documentazione per la Valcuvia e l'Alto Varesotto Giancarlo Peregalli" nasce da un sogno nel cassetto, un sogno custodito e coltivato per tanti anni da Giancarlo Peregalli e da un gruppo di amici appassionati di storia e tradizione locale. A un anno esatto dall'improvvisa scomparsa dell'archivista e storico valcuviano, il 22 gennaio 2003, davanti al Notaio Vito Candiloro in Cuveglio, il gruppo culturale "La corte dei Sofistici" insieme alla moglie e alla figlia di Giancarlo danno vita alla nuova associazione priva di fini di lucro, connotazioni politiche, partitiche, sindacali e confessionali. La creazione di un centro di documentazione non solo vuole ricordare l'impegno e il lavoro prezioso per la conservazione della memoria storica della Valcuvia di Giancarlo, ma vuole anche concretizzare l'idea di costituire un centro che riunisca in un'unica sede, fisica e virtuale, le fonti documentarie presenti sul territorio e le notizie che le riguardano, ora disperse tra enti, parrocchie, archivi privati e familiari, per favorirne lo studio e la consultazione.

Scopi e finalità

  • conservare la memoria storica del territorio della Valcuvia e Alto Varesotto attraverso la raccolta e l'archiviazione di documenti di enti, associazioni, ditte, famiglie, parrocchie, ordini religiosi che rischiano di andare dispersi
  • recuperare dei testi fondamentali per la ricostruzione della storia e della cultura di questo territorio non facilmente reperibili
  • raccogliere, ordinare ed integrare tutte le informazioni frammentarie presenti sul territorio
  • riprodurre le fonti documentarie conservate in sedi diverse
  • studiare e divulgare i documenti raccolti attraverso pubblicazioni, convegni e attività culturali
  • fornire assistenza ed aiuto a studiosi, studenti, enti ed appassionati che vogliono fare ricerca storica
  •  

Sede

Il Centro Studi non ha ancora trovato una sede ufficiale definitiva. Il progetto è quello di individuare una struttura, possibilmente pubblica, dove convogliare e custodire il materiale archivistico, bibiliografico, fotografico che si va raccogliendo e creare una sala studi. In attesa di raggiungere questo obiettivo si sono stabiliti due punti di riferimento diversi.
La sede legale è presso lo studio di uno dei soci fondatori in via Coloder 2/E a Cuveglio.
La sede di conservazione delle raccolte di libri, riviste, carteggi e documenti è presso la Biblioteca Civica di Caravate dove sono liberamente consultabili il giovedì pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30.

 

Consiglio Direttivo

L'organo principale del Centro studi è stato nominato durante l'Assemblea dei soci svoltasi il 22 maggio 2004 in Villa Bozzolo a Casalzuigno (VA) e resterà in carica per tre anni:

  • Presidente → Gianni Pozzi
    Vice presidente → Serena Contini
    Segretario con funzioni di Tesoriere → Stefania Peregalli
    Consiglieri → Pierangelo Frigerio, Teresa Maffenini
    Revisori dei Conti → Gregorio Cerini, Piero Martinoia, Zoraide Peloso
    Probiviri → Gio Barabino, Annalisa Motta
  •  

Soci

Soci di diritto: i dieci soci fondatori, la Comunità Montana della Valcuvia (nelle persone del presidente e dell'Assessore alla Cultura pro tempore), i Comuni della Comunità Montana stessa ed i 21 Comuni aderenti alla Convenzione per la Gestione degli Archivi.
Soci ordinari: tutti coloro che sono interessati alla storia, alla cultura ed alle tradizioni del territorio della Valcuvia e dell'Alto Varesotto.

Per l'iscrizione basta versare annualmente euro 25 per i privati ed euro 50 per gli Enti pubblici sul c/c postale n.40726846 intestato a "Centro Studi e Documentazione per la Valcuvia e l'Alto Varesotto G. Peregalli".